Grazie ai Prestiti Inpdap per Pensionati le spese impreviste non saranno più un problema!

Realizzare il sogno di una vita e acquistare una casa al mare, sostenere i propri figli nelle spese ingenti per il matrimonio o semplicemente per togliersi qualche sfizio, una volta andati in pensione. I motivi per voler richiedere un finanziamento sono molteplici e grazie ai prestiti Inpdap per pensionati tutto questo è possibile.

Chi può richiedere i Prestiti Inpdap per Pensionati.

Il finanziamento è accessibile per i pensionati della pubblica amministrazione, pensionati pignorati o protestati poiché la disponibilità economica è garantita dall’erogazione mensile della pensione. Unica eccezione: sono escluse le pensioni con un importo inferiore a € 600 e chi riscuote pensioni di invalidità, sociali e Inail.

Per poter usufruire dei Prestiti Inpdap, il pensionato deve produrre un preventivo di spesa, senza dover presentare alcuna documentazione sulle spese sostenute. Il richiedente inoltre non è tenuto a indicare le motivazioni specifiche che lo spingono a volere un prestito e può effettuare la domanda online sul sito dell’INPS. Una volta accettata la richiesta, il denaro viene trasferito sul conto corrente del pensionato Inpdap nel giro di pochi giorni.

Ci sono tre modalità di prestito: piccoli prestiti, pluriennali diretti e pluriennali garantiti. Ognuno ha le sue peculiarità, tuttavia sono finanziamenti che vengono erogati per far fronte a tutti gli imprevisti che possono capitare nell’arco della vita di un pensionato. La somma prevista varia in relazione alla durata del finanziamento e dal richiedente.

In tutte e tre le modalità, i Prestiti Inpdap per Pensionati verranno rimborsati tramite la cessione del quinto. Quindi la rata non potrà superare un quinto dell’importo erogabile con la pensione.

Commenti chiusi